Senza titolo-1

Al via ill progetto Confindustria per i Giovani, rivolto a 50 neolaureati che verranno messi in contatto con il sistema delle imprese e della sua rappresentanza attraverso stage, lezioni in aula e attività di e-learning. Nel 2015, tutto questo avverrà presso le associazioni e le imprese coinvolte nella realizzazione  Padiglione Italia

Il percorso formativo si articolerà  in 8 giornate di formazione in aula e 6 mesi di stage, ai quali si aggiungeranno la formazione a distanza e quella online. L’obiettivo è quello di creare profili professionali legati all’esposizione e alle sue dinamiche organizzative, allo sviluppo delle relazioni internazionali e alle tematiche dettate dal tema Nutrire il pianeta, energia per la vita. Contribuendo così a sviluppare know how legato ai piani di sviluppo che Confindustria conta di portare avanti sfruttando il trampolino di promozione a livello internazionale offerto dal grande evento milanese.

Chi volesse candidarsi, ha a disposizione ancora una settimana. Il bando, consultabile sul sito del progetto, scadrà alle 14 di venerdì 14 novembre. Le selezioni saranno poi completate entro il prossimo febbraio. I 50 prescelti entreranno quindi in aula ad aprile per poi iniziare gli stage nel maggio del 2015, in concomitanza appunto con l’esposizione universale. Dettaglio da non trascurare, per i partecipanti è previsto un rimborso mensile pari a mille euro. Anche le adesioni si consegnano online, sul portale dell’iniziativa.

Per maggiori informazioni: http://www.confindustriaperigiovani.it./

Marina Verderajme – © Riproduzione riservata

Marina Verderajme è Presidente di ACTL, Associazione di Promozione Sociale, accreditata dalla Regione Lombardia e dalla Regione Siciliana per i servizi per il lavoro e certificata Iso 9001. Opera nel mondo del lavoro e dello stage attraverso www.sportellostage.it e Recruit, società di ricerca e selezione per profili giovani