Senza titolo-1

Con la pubblicazione del decreto n. 169/2015, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha sancito un aumento dell’ammontare dei finanziamenti stanziati per il bonus occupazionale. Si passa infatti dai 118 milioni di euro dell’anno scorso agli oltre 180 attuali.

Gli incentivi vengono erogati mensilmente mediante sgravi fiscali a tutte quelle aziende che assumono, giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni, aderenti al programma garanzia giovani, che non siano occupati, né inseriti in percorsi scolastici o formativi di alcun genere.

All’atto dell’iscrizione al bando, i soggetti vengono profilati a seconda della loro distanza dal mercato del lavoro (valutandone ad esempio l’età, il titolo di studio ma anche la collocazione geografica); si vanno così a creare  4 categorie di svantaggio di entità crescente, alle quali corrisponde un diverso bonus occupazionale per i datori di lavoro che decidessero di assumerli. Attualmente il piano Garanzia Giovani prevede fino a 6000 euro per le assunzioni a tempo indeterminato e fino 4000 euro per contratti a tempo determinato di almeno 6 mesi, ma non mancano anche agevolazioni per l’apprendistato e per lo stage, soprattutto in caso di successiva trasformazione del contratto.

Il bonus occupazione, inoltre, può essere cumulato con le ulteriori agevolazioni stabilite dal Jobs Act per le assunzioni tramite i nuovi contratti a tutele crescenti e viene concesso anche oltre i limiti degli aiuti “de minimis” (ovvero quelli di piccola entità che si presume non incidano sulla concorrenza in modo significativo) normalmente erogati  alle aziende in caso di bisogno dallo Stato o dalle Amministrazioni pubbliche.

Marina Verderajme – © Riproduzione riservata

Marina Verderajme è Presidente di ACTL, Associazione di Promozione Sociale, accreditata dalla Regione Lombardia e dalla Regione Siciliana per i servizi per il lavoro e certificata Iso 9001. Opera nel mondo del lavoro e dello stage attraverso www.sportellostage.it e Recruit, società di ricerca e selezione per profili giovani