Senza titolo-1

lions3Il 24 giugno 2015 si è conclusa la quinta edizione del Lifebility Award, concorso nazionale nato nel 2009 per volontà del Lions Club, che si propone di creare un’occasione di incontro tra giovani e mondo del lavoro, finanziando progetti basati sulla sostenibilità ambientale e sociale. L’iniziativa ha ottenuto buoni consensi fin dalle precedenti edizioni, con un totale di oltre 500 lavori provenienti da tutta Italia, 90 finalisti e 50 premiati. I progetti, presentati da giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, dovevano rientrare in una delle sei categorie in gara, che spaziano dall’energia alla nutrizione, passando per i trasporti e il turismo, fino ad arrivare alla bioingegneria e alla comunicazione. I vincitori di questa edizione sono stati 7 su quasi 100 partecipanti ed è stata inoltre conferita una menzione speciale al progetto con il maggior impatto sociale.

I giovani che si sono aggiudicati la vittoria hanno ottenuto in premio un contributo in denaro destinato alla realizzazione della propria idea oppure la possibilità di frequentare uno stage altamente formativo presso una delle aziende sponsor della manifestazione. La cerimonia si è svolta presso l’auditorium del complesso Cascina Triulza a Milano, struttura recentemente ristrutturata in occasione dell’EXPO, ed è stata presieduta da Giampio Bracchi, presidente di Prospera; assieme a lui anche Roberto Claugi della Camera di Commercio di Milano e Cesara Pasini, governatore del distretto LIONS IB4.  Tra le realtà che hanno collaborato alla realizzazione del Lifebility Award 2015 vi è ACTL – Sportello Stage, ente di formazione da sempre particolarmente sensibile alle tematiche riguardanti l’inserimento professionale giovanile e il conseguente impatto sociale sulla qualità del lavoro.

Quest’anno sono stati inoltre istituiti anche due contest paralleli, simili per l’idea alla base del concorso originale, ma differenti per modalità di presentazione del progetto e target di riferimento. SI tratta del Lifeability Immagine e Lifeability Junior. Il primo ha premiato la miglior sequenza fotografica , mentre il secondo si è rivolto ai ragazzi di 17/18 anni frequentanti le scuole superiori, ai quali è stato chiesto di sviluppare un’idea di business. Il tema di entrambi i concorsi era EXPO 2015 “nutrire il pianeta – Energia per la vita”

Questa iniziativa “Rappresenta un’occasione unica per i giovani di entrare in contatto con il mondo del lavoro” ha dichiarato Enzo Taranto, Presidente del Comitato Lions Lifebility Award. “Molti dei giovani che hanno vinto nelle passate edizioni hanno trovato un impiego nelle aziende presso le quali avevano svolto lo stage. Inoltre , si tratta di un modo per spingere i giovani ad impegnarsi in prima persona in ambito sociale, grazie alla propria capacità di sviluppare idee innovative e sostenibili.”

Simone Pivotto – © Riproduzione riservata

Simone Pivotto si occupa per ACTL di marketing e comunicazione. Da sempre appassionato di nuovi media, opera come formatore in ambito social media marketing. Coniuga il mondo del digital con quello delle risorse umane lavorando all’inserimento dei profili più giovani nel mondo delle professioni digitali.