Start-up: al via la nuova edizione della Creative Business Cup

Prende il via l’edizione 2017 della Creative Business Cup, competizione internazionale dedicata alle imprese creative in grado di avere un importante impatto sociale.

La CBC nasce in Danimarca, paese che ogni anno ospita la fase finale e in occasione del quale, anche quest’anno, parteciperanno business angels e investitori da oltre 60 paesi per dare visibilità alle imprese culturali e creative, supportando i progetti con un forte impatto sociale.

I premi (in denaro e formazione) messi a disposizione per l’edizione internazionale 2016 hanno superato i 190mila euro.

Quest’anno, le opportunità offerte dalla Creative Business Cup riguardano, inoltre, le varie challenge di settore a cui possono partecipare tutte le start-up, anche quelle che non partecipano direttamente alla CBC: la partecipazione alle challenge consente di ottenere visibilità e un potenziale successo a livello internazionale poiché ci si confronta con una giuria di esperti del proprio settore. Inoltre, le challenge offrono la possibilità di conoscere e collaborare con altre start-up che lavorano nello stesso settore.

Le challenge riguardano diversi settori: Food, Salute e Benessere, Sostenibilità, Educazione e Formazione, Experience Technology, Mobilità e Creatività.

A ciascuna challenge verrà assegnato un gruppo di screeners che valuta le start-up e determinano quali di queste saranno invitate a partecipare.

Le migliori start-up (da 3 a 5) di ciascuna challenge saranno invitate a Copenhagen nel mese di novembre 2017 per partecipare alle finali, durante le quali vi saranno sessioni specifiche per ogni challenge, con una giuria internazionale per ognuna di esse, alle quali le start-up invitate presenteranno le proprie soluzioni creative e innovative. Alla fine, verrà decretato un vincitore per ogni challenge.

La giuria sarà composta da esperti e imprenditori nel settore culturale e creativo.

By | 2017-08-04T14:15:01+00:00 04, 08, 2017|News|

About the Author:

Simone Pivotto
Simone Pivotto si occupa per ACTL di marketing e comunicazione. Da sempre appassionato di nuovi media, opera come formatore in ambito social media marketing. Coniuga il mondo del digital con quello delle risorse umane lavorando all’inserimento dei profili più giovani nel mondo delle professioni digitali.