Bonus Giovani 2018

Il bonus assunzioni giovani 2018 è il nuovo incentivo introdotto con la Legge di Bilancio 2018, che dal 1° gennaio, consente alle aziende che assumono giovani a tempo indeterminato di poter beneficiare di un’importante agevolazione fiscale.

Viene indicato al 50% i contributi INPS obbligatori dovuti per ogni dipendenti, qualora il dipendente sia un giovane fino a 35 anni, (soglia di età valida solo per il primo anno di applicazione, poi scende a 29 anni) assunto a tempo indeterminato entro il 2018. Lo sgravio ha una durata massima di 36 mesi – entro un tetto annuo di 3.000 euro – esclusivamente per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato.

L’incentivo, ha carattere retroattivo, è valido anche per i contratti a tempo indeterminato avviati a novembre e dicembre 2017. Per non perdere il diritto allo sgravio fiscale previsto dal Bonus Giovani 2018, l’azienda che assume dovrà rispettare la clausola “anti-licenziamenti”: non è consentito alcun licenziamento (nemmeno nei 6 mesi precedenti l’assunzione) di personale all’interno della stessa unità produttiva, quindi anche con mansioni differenti.

Il datore di lavoro, inoltre, sarà tenuto a non licenziare il neoassunto nei sei messi successivi al suo ingresso in azienda.

Per avere un quadro completo delle possibilità offerte dagli incentivi giovani 2018, è importantissimo sapere che il Bonus Giovani è cumulabile con Garanzia Giovani. Le aziende potranno scegliere, ad esempio, di assumere giovani con contratto a tempo indeterminato e usufruire di entrambe le agevolazioni, ottenendo sgravi fiscali al 100% per i primi 12 mesi e al 50% per i 24 mesi successivi (per un totale di 36 mesi, durata massima del Bonus Giovani).

Il Bonus Giovani non è invece applicabile per contratti a tempo determinato o di apprendistato, per cui resta valido solo l’utilizzo del bonus Garanzia Giovani.

Le aziende che non potessero usufruire della cumulabilità degli incentivi, in quanto non conformi alla norma anti-licenziamenti e non idonee per ottenere il Bonus Giovani 2018, avranno comunque la possibilità di usufruire delle agevolazioni previste da Garanzia Giovani.

Di seguito i requisiti richiesti per i giovani:

  • Aver compiuto i 30 anni di età (35 solo nel periodo fino al 31 dicembre 2018);
  • Non essere mai stato occupato a tempo indeterminato con nessun datore di lavoro (tranne per lavoratori con parziale fruizione dei benefici, in questo caso il beneficio è riconosciuto per il periodo residuo utile alla piena fruizione, indipendentemente dall’età anagrafica del lavoratore alla data della nuova assunzione).

Ai datori di lavoro viene invece chiesto di:

  • Non aver effettuato licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo o licenziamenti individuali nei 6 mesi precedenti l’assunzione;
  • Essere in regola con i principi generali di fruizione degli incentivi art. 31 D. lgs 150/2015 (es. DURC regolare, rispetto CCNL, diritto di precedenza ecc).

Anche in altri casi è prevista la possibilità di un potenziamento del Bonus Giovani (con un aumento degli sgravi fiscali fino al 100%):

  • Incentivo al sistema duale

Sgravi fiscali aumentati al 100% per 36 mesi (ma sempre con un tetto annuo massimo di 3mila euro) per l’assunzione a tempo indeterminato di ragazzi che hanno svolto l’alternanza scuola-lavoro all’interno della stessa azienda.

  • Bonus Sud

Le aziende che assumono giovani disoccupati under 30 delle regioni del Sud Italia a tempo indeterminato potranno avere un aumento degli sgravi fino al 100% per il primo anno, con un tetto massimo di 8.060 euro. Per gli altri due anni lo sgravio rimane del 50%, come previsto per la cumulabilità con Garanzia Giovani.

Per quanto riguarda il Bonus Garanzia Giovani, previsto per le assunzioni dei giovani under 30 che non studiano e non lavorano, è confermato anche per l’anno 2018. L’incentivo permette di assumere con sgravi fiscali fino al 100% per i contratti a tempo indeterminato e di apprendistato, oppure fino al 50% per i contratti a tempo determinato.

Le agevolazioni hanno una durata massima di 12 mesi e non sono cumulabili.

By |2018-01-07T07:25:56+00:0007, 01, 2018|Top News|

About the Author:

Marina Verderajme
Marina Verderajme Giornalista Direttore di jobfarm.it news si occupa da oltre 15 anni di formazione lavoro risorse umane. Dirige SportelloStage.it partner di Recruit srl agenzia di intermediazione e Ems societa consulenza hr